peruggine: (lapo + vanni)
[personal profile] peruggine


​Salve amici,
Siamo tornate dalla nostra piccola, intensa esperienza del meeting. Piccola perché è durata un paio di giorni, intensa perché ogni singolo istante è​ ​​per noi stato davvero interessante, divertente e proficuo.

Per cominciare, il venerdì all'arrivo alla stazione di Verona, abbiamo già avuto modo di conoscere la frizzantissima Lilia, romana, blogger, simpaticissima, con la quale abbiamo trascorso le ore che ci separavano dalla navetta dell'albergo di fronte ad un buon caffé, chiacchierando amabilmente.

Giunte infine in albergo (una struttura molto originale, piena di sculture, quadri, tappeti e pare​ti colorate) ci siamo addirittura concesse un paio d'ore nella ​SPA, costumi e accappatoi, abbiamo tentato il primo approccio con la piscina riscaldata, decisamente fredda per i nostri gusti, e ci siamo quindi tuffate nel ribollire caldo e gorgogliante dell'idromassaggio! Goduria!! Anche qui abbiamo fatto la conoscenza con ragazze simpaticissime, partecipanti anche loro al meeting, mentre tentavamo di manomettere i sistemi della vasca (tanto più che ad un certo punto è arrivata la signora -custode, che con freddo sorriso ci ha fatto capire che forse stavamo un po' esagerando... :P). Salvo scoprire, l'indomani, che una di loro era la nostra vicina di banco, Ehnedil, con un tavolo a dir poco stupefacente, in meravigliose tinte di viola, e l'altra Serena, amicizia internettiana di vecchia data.

Dopo l'idromassaggio, una puntatina nella sauna, la fugace visione di un ragazzo completamente nudo (eggià! C'era il cartello che proibiva di stare nudi, ma forse lui non era neanche italiano!), un paio di bicchieri di tisana, una mezzoretta di sonnellino sulle sdraio e siamo tornate in camera. Doccia, vestiti puliti e via verso la cena.

La dolce Lilia ci ha tenuto un posticino al tavolo con le sue amiche! Una serata superdivertente! E' vero che chi legge M/M ha una marcia in più, eh! Lo confermiamo!!

Ci siamo attardate un po' a chiacchierare, ma siamo andate presto a dormire, eravamo stanche e poi la mattina dopo la sveglia era prevista alle 7:15.

La colazione a buffet è stata provvidenziale. Giornata di sole, cielo azzurro, cappuccini e... troppa roba da mangiare per descriverla tutta! XD

Il tempo di recuperare le valigie, saldare l'albergo e ci siamo dirette verso il banco della registrazione.

Il meeting è cominciato ufficialmente. Mentre stavamo allestendo il nostro banchetto si sono avvicinate molte persone, incuriosite, e da subito hanno cominciato a mostrare interesse verso i nostri libri. Abbiamo fatto le prime vendite e, caspita, eravamo davvero emozionate, quel tipo di sensazione che non sentivamo più da anni, da quando siamo volate negli Stati Uniti per lo Yaoi Jamboree!

Più tardi sono iniziati gli interventi (il nostro compreso).

La prima chiamata in causa è stata una signora inglese dall'aria bonaria e dal sorriso graziosissimo che con fare davvero britannico ci ha parlato del BDSM. Si trattava di K.C. Wells, autrice molto conosciuta nel genere. Il suo intervento ​è stato divertente e ​ricco aneddoti molto interessanti sulla sua ricerca di informazioni e documentazione e ha portato un collare e un flogger per mostrarlo alla platea deliziata.

A seguire Erin E. Keller, che ha fatto un interessantissimo intervento sui mercati esteri, sulle traduzioni di testi italiani in altre lingue. La cosa che più ci ha colpito è il fatto che il mercato tedesco sembra ottimo, soltanto che loro cercano traduzioni direttamente in tedesco, questo ci ha dato un po' da pensare... Pensare soprattutto alla nostra cara coautrice Leri e lei sa il perché!!!

Dopo Erin spettava a noi, ma abbiamo prima fatto il coffee break! Meno male!! Che mangiata anche in quel caso, con una tazzina di buon caffè in mano, che non guasta mai.

Il nostro intervento... boh, speriamo sia stato interessante e comprensibile come gli altri. Cavoli se eravamo emozionate! Mai state così tanto emozionate! Abbiamo parlato di come si scrive in coppia, delle modalità creative, del cercare di fare un buon lavoro pur divertendosi, del sostenersi reciprocamente e dell'essere aperti mentalmente alle critiche e ai consigli allo stesso modo dell'essere in grado di sottolineare ogni aspetto positivo. Una cosa buona di sicuro c'è stata: ora la gente ha visto che siamo davvero due persone e non un'unica pazzoide con doppia personalità! (scherziamo naturalmente!!!)

A seguire è salita sul palco Lily Carpenetti, anche lei molto emozionata, ma si è ripresa bene, ha parlato con chiarezza delle differenze nello scrivere M/F o M/M, ha fatto dei paralleli davvero affascinanti sullo scrittore/attore: in effetti, chi scrive deve calarsi nel ruolo ed essere in grado di interpretare molte altre vite, quelle dei personaggi!

Ha parlato poi un'autrice americana, L.A.Witt che ci ha letteralmente sconvolto. Scrive da dieci a ​dodici ore al giorno per sei giorni a settimana, in pochi anni ha pubblicato cento libri... un mostro!! Ha anche detto che un periodo è andata in burn out. Te crediamo!! Comunque complimenti a lei, perché nonostante la mole di libri, ci è sembrata molto professionale nella scrittura.

Per ultimo è intervenuto Valerio Lo Martire, che ci ha praticamente ipnotizzate parlando di ambientazione. Per noi l'ambientazione è parte fondamentale di ogni lavoro, senza un'ambientazione accurata e dettagliata non può esistere nessuna storia. E le sue osservazioni le abbiamo trovate calzanti e perfette!

E' stato davvero tutto estremamente affascinante e utile!

Giunto poi il momento di andare a pranzo, girovagando tra i tavoli, ci siamo sedute insieme ad alcune ragazze, tra cui Lily Carpenetti, e tra un piatto di trofie e un pezzo di pizza ai funghi il tempo è trascorso parlando di tanti argomenti, tutti interessantissimi. Non possiamo che essere grate per esserci praticamente autoinvitate a quella tavolata!

Una volta tornate nella sala del meeting sono iniziati altri interventi. Si è parlato di diversità, di traduzioni, di nuove uscite. Un pomeriggio davvero pregno, dove abbiamo letteralmente bevuto le informazioni che ci sono giunte.

Verso la fine, abbiamo di nuovo avuto modo di confrontarci con alcune lettrici. Abbiamo anche venduto qualche serie di Caim, speriamo davvero che la lettura del nostro vecchio, amato fumettozzo, sia gradevole per tutte coloro che l'hanno acquistato!

Un ultimo assaggio del meeting è stato all'aperitivo conclusivo, dove abbiamo scambiato due parole con Barbara Cinelli, una delle organizzatrici, una ragazza splendida, vivace, intelligente, molto gentile, le abbiamo detto che abbiamo intenzione di tornare anche il prossimo anno, ed è proprio così, perché ci siamo divertite moltissimo e abbiamo conosciuto molta gente che ci è rimasta nel cuore!

Con affetto.
LePeru
From:
Anonymous( )Anonymous This account has disabled anonymous posting.
OpenID( )OpenID You can comment on this post while signed in with an account from many other sites, once you have confirmed your email address. Sign in using OpenID.
User
Account name:
Password:
If you don't have an account you can create one now.
Subject:
HTML doesn't work in the subject.

Message:

 
Notice: This account is set to log the IP addresses of everyone who comments.
Links will be displayed as unclickable URLs to help prevent spam.

Profile

peruggine: (Default)
peruggine

February 2017

S M T W T F S
   1234
56 7891011
12131415161718
19202122232425
262728    

Most Popular Tags

Style Credit

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Sep. 23rd, 2017 02:42 pm
Powered by Dreamwidth Studios